Tagboard




Guild Wars© è un marchio di NCsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

©2004 ArenaNet, Inc. Tutti i diritti riservati. ArenaNet, Arena.Net e il logo ArenaNet sono marchi o marchi registrati di NCsoft Corporation negli Stati Uniti o in altri Paesi.






I SYLVARI


I sylvari sono una giovane razza di creature umanoidi plantiforme curiose, generate dall'albero pallido nella Baia di Arbor e il primo Sylvari emerse nel 1302 AE. L'albero fu piantato da Ventari e Ronan, un centauro e un umano che tentarono di scappare alla violenza a cui era preda Tyria.

Storia

Ronan, un soldato umano, trovo un seme dell'albero pallido in una caverna. Nel tornare a casa Ronan trovò il suo intero villaggio distrutto da parte dei Mursaat. Piantò il seme che trovò nella tomba della sua famiglia e giurò di non voler combattere mai più. Ronan formò una insolita amicizia con il centauro Ventari e insieme costruirono un rifugio vicino a dove avevano piantato l'albero, un rifugio per coloro che volevano pace e protezione.
Pian piano che l'albero pallido cresceva, più la guerra tra i krytani e i centauri diventava sempre più brutale e l'avamposto di Ventari diventò anch'esso più piccolo. Prima di morire, nel 1180 AE, Ventari incise le sue lezioni di vita in delle tavolette che piantò alla base dell'albero, sperando che i viaggiatori potessero leggerle.
Dopo un centinaio di anni, un frutto dorato si formo per la prima volta dall'albero pallido. Nel 1302 AE questo frutto si aprì rivelando il primo dei Sylvari. La tavoletta alla base dell'albero e il Sogno dei Sogni guidano i Sylvari, che hanno appreso la moralità e l'etica di Ventari e il coraggio di Ronan.

Cultura

I Sylvari sono solitamente onesti, diretti e concentrati, prendono molte cose con adeguato valore. Con il sogno essi condividono molto in comune con gli altri sylvari quindi l'esperienza è preziosa per creare un'unicità tra di loro. I sylvari sono desiderosi di imparare, apprendere e comprendere.
La moralità e l'etica dei Sylvari sono basate da quelle dell'albero pallido. Queste si sono create seguendo le vite di Ronan e Ventari, durante il periodo iniziale della crescita dell'albero pallido e in seguito scritte sulle tavolette di Ventari, situato alla base dell'albero. Una volta che il Sylvari è emerso, esso è guidata dai più anziani sylvari per capire cosa hanno sognato e si assicurano che essi hanno una chiara comprensione della tavoletta, della storia e del mondo.

Anche se il sogno li fornisce appena nati una buona conoscenza i Sylvari agli inizi sono ingenui come se alcuni problemi andassero aldilà della loro comprensione. Le emozioni e il tatto, in particolar modo, son difficili per loro da afferrare e così spesso un sylvari dice ad alta voce cose che normalmente le altre razze eviterebbero di dirle. Anche la morte non è completamente chiara per loro, ma è vista come qualcosa da abbracciare e da capire interamente. Questo crea una sorta di fascino e accettazione della morte, e ciò dà fastidio alle altre razze di Tyria.

I sylvari credono nel loro destino di cacciare gli antichi dragoni. Nei meandri del loro sonno c'è un ombra attorno a loro, e quando si risvegliano nel mondo vedono la stessa ombra sparsa su tutta Tyria a causa degli antichi dragoni.

I sylvari possono realizzare le loro armature e armi attraverso materiali organici, come radici e foglie.

Religione

I sylvari hanno una visione agnostica degli dei umano, non avendo prove dell'esistenza del lavoro di questi dei. Venerano la tavoletta di Ventari come il loro più sacro artefatto e testamento. L'albero pallido anch'esso è molto venerato ma viene visto più come un saggio parente che divinità. Se i sylvari hanno bisogno di consiglio, questi entrano fino al cuore del possente albero e comunicano con esso.

Governo

I "priminati", i primi Sylvari che sono emersi dall'albero pallido, sono tra i Sylvari che hanno la più grande esperienza e saggezza del mondo e sono molto rispettati da tutti gli altri. Quattro di loro in particolare (uno per ogni ciclo) rivestono posizioni di comando, di organizzazione e di insegnamento e questi provvedono a formare una sorta di governo e di guida per il popolo Sylvari.

Fisionomia

I sylvari sono delle piante onnivore umanoidi. Alcuni Sylvari assomigliano particolarmente agli umani ma hanno degli aspetti stravaganti che includono caratteristiche come occhi inclinati e orecchie a punta, mentre altri Sylvari presentano elementi simili a quelli delle piante come corteccie, simulando una struttura ossea. La loro pelle è formata da viti e foglie, i loro capelli da fogliame e petali e le loro ossa da legno resistente. Linfa dorata scorre nelle loro vene e del polline si libera dalla loro pelle. Hanno una dimensione ridotta rispetto a un umano medio. Anche se i Sylvari possono assorbire i raggi del sole e rinvigorirsi, essi devono comunque mangiare e bere per sopravvivere.

I sylvari escono completamente cresciuti dal bozzolo del frutto dorato che cresce nei rami dell'albero pallido. Il loro "genere" è deciso dall'albero pallido e hanno le stesse caratteristiche di quelli umani, anche se i Sylvari sono capaci e possono fare sesso, la riproduzione non ha luogo e può essere solamente stabilita dall'albero pallido. Siccome tutti sono nati dall'albero pallido essi si considerano della stessa famiglia. I loro legami familiari possono essere considerati più forti rispetto a quello delle altre razze poichè condividono un sogno collettivo e sono connessi tra di loro tramite un livello psichico dal punto di vista genetico. E' sconosciuto se i Sylvari possano morire di vecchiaia o se possono solo morire per atti di violenza, veleno, malattie o quant'altro.

I sylvari hanno un legame con l'albero pallido conosciuto come il Sogno dei Sogni. In questo sogno mentre i Sylvari crescono, essi sono esposti alla coscenza dell'albero pallido e alla sua vasta conoscenza e memoria che ogni altro Sylvari ha accumulato nel corso delle loro vite su Tyria. Quando emergono una porzione di questa conoscenza rimane in loro, inclusa una conoscenza e saggezza di base e una piccola frazione di ciò che gli altri Sylvari hanno visto e sperimentato e raramente sono ricordi specifici. Il legame con l'albero pallido è debole ma collega tutti i Sylvari e in alcuni casi altre piante. In occasioni rare dei gemelli possono uscire dallo stesso bozzolo e tra di loro hanno una grande empatia.

 Giocare con un Sylvari

Quando scegli la razza Sylvari, a seconda della dell'ora del giorno in cui il personaggio è nato esso determinerà a che ciclo appartiene il tuo personaggio:

     Ciclo dell'Alba
     Ciclo di Mezzogiorno
     Ciclo del Crepuscolo
     Ciclo della Notte

Questa scelta influenzerà la storia personale del giocatore, ma non avrà effetto sulle capacità del personaggio.

Guild Wars 2 - La terra natia dei Sylvari