Tagboard




Guild Wars© è un marchio di NCsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

©2004 ArenaNet, Inc. Tutti i diritti riservati. ArenaNet, Arena.Net e il logo ArenaNet sono marchi o marchi registrati di NCsoft Corporation negli Stati Uniti o in altri Paesi.






I NORN


I norn sono una razza di alti guerrieri nordici che vivono attualmente in alcune zone di Kryta e nell'abbandonata fortezza nanica in Cimefredde Settentrionali. L'individuo Norn vive per la caccia, così le sue abilità furtive,  d'inseguimento, e di uccisione lo rendono un alleato prezioso in qualsiasi situazione di combattimento. I piu grandi punti di raccolta dei Norn si possono trovare fuori dagli avamposti commerciali dove gruppi di caccia si riuniscono per combattere un mostro potente.

Storia

Poco si sa della storia dei norn precedente al loro incontro in Guild Wars: l'Occhio del Nord.

L'origine dei norn come razza è sconosciuta ma ci sono delle teorie. I Kodan credono che i norn possano essere dei discendenti di un gruppo di cacciatori Kodan che si separarono dalle loro tribù durante la grande tempesta, diventando creature minori per aver rinunciato a essere orsi. Ciò contraddice il credo dei norn sulla capacità di poter trasformarsi grazie allo spirito dell'orsa. Non è chiaro quale tra queste, o entrambe, siano vere.

Sebbene per un breve periodo i norn erano uniti, dopo la caduta del Grande Distruttore i norn ritornarono al loro stile di vita nomade. Qualche secolo dopo, il drago addormentato del lago Drakkar, Jormag, si svegliò e sollevò un esercito di creature di ghiaccio e neve al suo servizio. Anche se sono una razza incredibilmente forte, i norn stavano da soli, e non c'era duello contro le creature di Jormag. La sua armata spinse i norn verso sud nelle montagne abbandonate dai nani, dove entrarono in contatto con i dragatori.

Spostati a sud per via del drago Jormag, con le loro culture ormai in brandelli, i norn ora cacciano tra la fortezza abbandonata dei nani di Cimefredde e la lontana Kryta. Le nuove tenute e i totem dei norn sono sparse tra le più alte vette e nelle valli innevate di Cimefredde. Il più grande accampamento di Norn è Hoelbrak, il loro posto di ritrovo centrale. In questo posto è preservata la natura di cosa significa essere norn, cioè atti eroici, risse, bevute e ancora più bevute. Loro non si considerano sconfitti da Jormag, tutt'altro. Pensano solo che è una fuga temporanea.

La pretesa dei Norn a Cimefredde non è incontestata, siccome anche i dragatori la reclamano. I norn si divertono con la caccia contro nuovi nemici e le loro battaglie tra di loro continuano in tutta la regione. Aver lasciato Cimefredde Remote non ha completamente rimosso alcuni norn dall'influenza di Jormag come suoi fedeli, i Figli di Svanir (Sons of Svanir). Svanir fu il primo a sentire la chiamata di Jormag, trasformandosi permanentemente in un orso ghiacciato fino alla sua morte. I Figli di Svanir credono in Jormag come il totem spirituale definitivo.

I norn rispettano gli spiriti della natura dei grandi animali, principalmente quelli del leopardo delle nevi, del corvo, del lupo e dell'orso. Il norn si può trasformare in una rappresentazione antropomorfa di questi spiriti, il più prevalente tra questi è l'orso. Ci sono anche spiriti minori, come quello del toro, del gufo e del wurm ma non hanno la stessa potenza: difatti è stato grazie all'orso, al corvo, al leopardo delle nevi e a lupo se Hoelbrak è stata fondata.


Cultura

La cultura Norn è altamente individualista la quale si concentra sul successo personale e sulla gloria, in particolare quella guadagnata dalla caccia o dalla battaglia. I norn non hanno paura della morte poichè credono che i più audaci e i più forti possano ottenere l'immortalità ma sono spaventati dall'idea di essere deboli ed essere dimenticati. Come risultato ogni norn cerca di mettere alla prova se stesso in maniera tale da aumentare il loro stato sociale attraverso valorose imprese individuali e grandi vittorie. Tutti i norn sperano che le loro vittorie vengano celebrate con storie e canzoni. I norn hanno solitamente un gran senso personale dell'onore, un norn senza il rispetto degli altri è già subito dimenticato. Per molti Norn l'attenzione per il prestigio significa essere in grado di accettare qualsiasi sfida per dimostrare il loro valore. Non si arrendono mai nelle loro battaglie, sia se coinvolgono prede che amici, anche se questo può significare anni spesi a lottare contro un nemico troppo forte o a sostenere un compito parecchio difficile. Eppure per altri Norn la ricerca del prestigio si traduce nel vantarsi, bullarsi, prendere decisioni sconsiderate e ignorare la voce della ragione.

I norn sono un popolo cordiale e coraggioso, veloci nell'arrabbiarsi come nel perdonare. Per natura sono ottimisti, mantenendo un punto di vista positivo anche se sono stati scacciati dalle loro terre natali, per loro questa non è altro che una sfida. Rispettano coloro che sono migliori nel combattimento per questo le risse tra i norn sono comuni. Bere alcool, spesso in eccesso, è anche una grossa parte della cultura dei norn.

Nonostante il freddo dei loro territori i norn sono spesso poco vestiti: ciò mette in mostra la pelle la quale è frequentemente elaborata da tatuaggi con motivi in stile celtico.

Religione

I norn venerano gli spirit della natura, gli spiriti dei più forti, coraggiosi, saggi e più astuti animali di Cimefredde. Il Grande Spirito è l'Orsa, che è visto come il più forte tra gli spiriti, si dice che garantisca ai norn l'abilità di "diventare l'orso". Il culto degli spiriti del Leopardo delle nevi, del Corvo e del Lupo sono abbastanza prevalenti a causa del contributo che hanno dato ai Norn in passato per il loro esodo verso sud. Hoelbrak ha diverse logge spirituali dedicate a ognuno di questi spiriti per ringraziar loro della protezione e dalla saggezza donata. Vi sono altri spiriti totem tra i norn, come quello del Dolyak, dell'Acquila o del Wurm, ma questi non sono ampiamente riveriti.

Come ogni aspetto delle loro vite, i norn hanno un approccio individuale alla loro religione. Gruppi di norn, larghe loggie o fattorie isolate tendono a venerare un particolare spirito animale rispetto agli altri, evocando i suoi speciali attributi in maniera tale da emularli. Questo implica che in alcune zone un particolare spirito è ben conosciuto mentre altri invece no.

Anche se non credono o venerano i sei dei umani, essi riconoscono loro e il loro potere. In qualsiasi caso non si riferiscono a loro con i nomi dati dagli umani, li definiscono nel complesso come "spiriti d'azione" e li nominano a seconda di ciò che individualmente governano: Balthazar è lo spirito della guerra, Kormir quello della conoscenza, etc.

Governo

Ogni individuo Norn governa se stesso, evitando tutti quei concetti di governo e organizzazione militare. Invece loro vivono seguendo un preciso codice d'onore e dimostrano la loro forza tramite sfide individuali. Rispettano coloro che mostrano forza, compiono atti eroici e hanno un forte senso personale dell'onore, tali eroi sono la cosa più vicina a un leader tra i norn. Il loro punto di vista sulla forza influenza le loro relazioni con le altre razze, per esempio rispettano la forza dei charr oppure tollerano gli umani perchè pensano che siano deboli e rammolliti.

Fisionomia

I norn normalmente hanno l'aspetto di giganti umani ma hanno la capacità di trasformarsi in creature simili a quelle degli animali totem dei norn. Nella loro forma umana non sono solo alti più o meno 3 metri, ma le loro proporzioni sono molto più larghe e molto più muscolose rispetto a un essere umano. I norn hanno comunemente la pelle pallida e capelli biondi o rossicci. I norn sono abituati a vivere in condizioni gelide e generano un considerevole calore corporeo senza alcun minimo sforzo.

Nella loro forma trasformata prendono le sembianze metà umane metà animalesche. La trasformazione dona pelo, zanne e artigli e concede ai Norn degli attributi chiave, che dipendono dall'animale in cui si sono trasformati. La trasformazione tra i norn e queste forme è descritta come un'indistinta fusione dei due, garantendogli un'aspetto massiccio per un breve periodo di tempo. Qualsiasi veste o armatura indossata dal norn è coperta da tale forma. E' sconosciuto se le ferite o il veleno persiste durante la trasformazione.


 Giocare con un Norn
La scelta del norn riguarda il totem relativo a uno spirito della natura, ma questa non impedirà l'ultilizzo delle altre forme come abilità razziali. Il giocatore potà scegliere che totem scegliere tra i seguenti:

     Orso
     Corvo
     Lupo
     Leopardo delle nevi


Questa scelta influenzerà la storia personale del giocatore, ma non avrà effetto sulle capacità del personaggio.

Guild Wars 2 - Cimefredde, la zona di caccia dei Norn