Tagboard




Guild Wars© è un marchio di NCsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

©2004 ArenaNet, Inc. Tutti i diritti riservati. ArenaNet, Arena.Net e il logo ArenaNet sono marchi o marchi registrati di NCsoft Corporation negli Stati Uniti o in altri Paesi.






I KRAIT


I krait sono una razza acquatica serpentina che vive lungo la Costa Maculata. Sono una razza schiavista che costruisce enormi torri sottomarine, le quali contengono molti schiavi terresti che utilizzano come fonte d'alimentazione.

Fisionomia

I krait sono umanoidi dalla cinta in su, con una testa simile a una lucertola con corna sporgienti e pelle squamata, e hanno code da serpente. Preferiscono vivere sott'acqua, dove le loro code li permettono di essere flessibili ed eccellenti nuotatori, ma sono in grado comunque di vivere sulla terraferma. Quando sono vicini alla morte entrano in una sorta di frenesia la quale li trasforma in un'altra forma, consentendoli una seconda possibilità, il che li rende particolarmente difficili da uccidere.

I krait depositano uova in vivai sottomarini. Quando nascono hanno tre fasi di esistenza: larvale, adolescienziale e matura. Nella fase larvale sono deboli, fragili e incapaci a nuotare. Sono controllati finchè non diventano buoni nuotatori e apprendono abilità curative. Da adolescenti sono utilizzati come esploratori. I krait maturi sono più forti e sono guerrieri risoluti.

I krait sono conosciuti nel consumare la pelle dei loro prigionieri schiavi, i quali includono umani ed altre razze terrestri.

Cultura

I Krait sono creature viscide, completamente disinteressate al bisogno o alle necessità di altri. I krait non si sentono in alcun modo minacciati dalle altre razze. Considerano inoltre le altre razze inutili, senza aver nulla da offrire, per questo non li interessa comunicare con queste. Mai sconfitti, sono convinti di essere esseri benedetti ed elevati: la razza superiore nel mondo. I krait colgono ciò che vogliono per se stessi (in particolare gli schiavi) con una spietata efficienza.

Le strutture dei krait partono dalle profondità degli oceani fino ad arrivare appena in superficie. Le loro città sono spesso costruite attorno a uno o più dei grandi obelischi, strutture elaborate che incorporano coralli e caverne naturali. Le loro città contengono di solito vivai, lussuosi palazzi, arene per il combattimento tra gladiatori e lunghe linee di segnali luminescenti che possono essere viste dalla superficie. Gli schiavi sono imprigionati in piccole gabbie in cima alle strutture finchè non vengono mangiati o sacrificati. La parte in cima è spesso ornata da relitti o materiali rubati nella terraferma.

I krait non hanno mai appreso un linguaggio scritto ma hanno un eccellente memoria e sono bravi matematici. Sia maschi che femmine vengono istruiti e fatti allenare, ed entrambi i generi possono svolgere qualsiasi funzione sociale.

Religione

La religione è il cuore della società krait, tutti i krait sono risoluti e fermi nelle loro convinzioni. Le loro leggende narrano che coloro che stanno sulla terra sono stati mandati da profeti che gli hanno proibito di ritornare. Le altre razze negano ciò ma i krait si rifiutano di ascoltarli e sono felici di uccidere, in questo modo la loro religione non è diffamata. Tutti i krait sono pronti a morire per la continuità della specie e per sostenere la causa dei loro profeti.

La religione considera questi rari obelischi di pietra trovati nell'oceano come segni dell'ascensione di antichi krait profeti. I krait seguono una dottrina prevedendo il ritorno di questi profeti, tornando con una armata massiva pronta a salire in superficie e sterminare tutte le altre specie. Gli schiavi catturati vengono sacrificati ai profeti in maniera tale da espandere la loro armata ultraterrena. I krait usano regolarmente concetti magici e matematici per prevedere il ritorno dei loro profeti.

Governo

I krait sono governati da un clero fanatico conosciuto come Oratuss. I "testi" religiosi sono passati verbalmente da krait attraverso sacerdoti e sacerdotesse. La vasta lunghezza dei loro testi hanno permesso ai sacerdoti, che hanno dedicato le loro vite a ciò, di fare piccole modifiche, interpretando e manipolando le loro leggende in maniera tale da assecondare i loro scopi e sostenere il loro potere.